Cross per Tutti: l’Azzurrino Zoldan e Sara Gandolfi Vincono la 3ª Tappa a Lissone

Pubblicato: Lunedì, 07 Febbraio 2022

Un grande successo per il Cross per Tutti a Lissone. Gara 3 ha visto 1700 atleti al traguardo del Bosco Urbano, dove la Polisportiva Team Brianza Lissone ha allestito un nuovo, duro percorso che ha però ha esaltato le prestazioni dei corridori. Nella gara elite, successo dell'ex azzurrino bresciano Marco Zoldan (Atletica Rodengo Saiano), Sara Gandolfi (Pro Sesto) torna a vincere tra le donne, Lorenzo Surico (Euroatletica 2002) a segno tra gli under 20 e Fabio Cattaneo (GAP Saronno) si conferma il più forte master over 50 delle ultime due stagioni. Dopo una domenica di pausa, il circuito tornerà domenica 20 febbraio a Cinisello Balsamo.

GARA ELITE (6 km) - Dopo le schermaglie iniziali, si forma un ordinato treno di testa con la coppia di Rodengo Saiano formata da Marco Zoldan e Stefano Lombardi, con Carlo Bedin (Team-A Lombardia), Marco Zanzottera (Sangiorgese) e Salvatore Gambino (DK Runners - M40). Nonostante vari tentativi, nessuno riesce a fare la differenza, e allora si aspetta l'ultimo scollinamento per dare fondo alle energie. Zoldan, già nazionale juniores nel 2019 agli Europei di cross e ai Mondiali di corsa in montagna, segna l'attacco decisivo e va a vincere agevolmente su Bedin, entrambi under 23. Terzo è il super master Gambino, che si lascia alle spalle l'altro azzurrino Zanzottera, 5° è Lombardi, il primo dei senior. Dietro si piazzano Tommaso Grassi (Azzurra Garbagnate), Karim Bendahou (Pro Sesto), Riccardo Maestrelli (DK Runners), Davide Zanella (La Fenice) e Matteo Burburan (Forti e Liberi Monza). Mattia Fezza (DK Runners) 13° è il migliore tra gli M35, Manuel Franchi (New Athletics Sulzano) 22° e primo degli M45. "Sono scattato a 200 metri dalla fine - ha detto il vincitore - Abbiamo gestito la gara dopo la fuga iniziale, il percorso era tosto e difficile ma molto divertente".

GARA DONNE (4 km) - Copione completamente differenze nella gara femminile. La favorita Sara Gandolfi (Pro Sesto) scappa via dopo il colpo di pistola e costringe tutte all'inseguimento. Nella sua scia si inserisce Rocio Bermejo Blaya (Friesian Team), grande protagonista fin qui (prima e seconda), a debita distanza segue l'allieva Marta Scerra (PBM Bovisio). La durezza del percorso di fa sentire alla distanza, e se Gandolfi prosegue spedita verso il traguardo, dietro c'è il grande ritorno della triatleta junior Sofia Spreafico (CUS Pro Patria Milano) che chiude al 2° posto. Terza Bermejo Blaya, sempre leader delle senior, poi Scerra, Alessandra Renda (US San Vittore Olona), Giorgia Cantù (CUS Pro Patria Milano), Elena Magrini (Fanfulla Lodigiana), Tarikua Majocchi (Pro Sesto), Nausicaa Taraschi (Pro Sesto), Juliette Stella Goebel (Forti e Liberi). Antonia Giancaspero (DK Runners - SF35) è la migliore delle master in 12esima posizione. "Ho tenuto un po' di forze per il finale - ha detto la vincitrice - perché temevo un recupero da dietro. Non ricordavo un percorso così difficile, ora preparerò i Campionati di Società".

GARA UNDER 20 (4 km) - Situazione molto fluida per tre quarti di gara, con cinque atleti che si staccano dal resto del gruppo. I conti si regolano proprio nelle battute finali, dove un po' a sorpresa il primo pettorale è quello dello junior Lorenzo Surico (Euroatletica 2002), già secondo a Canegrate, davanti al compagno Davide Delaini, primo degli allievi, mentre terzo è il figlio d'arte Francesco Raineri (Atletica Lecco-Colombo Costruzioni). Dietro si piazzano Luca Andreis (Euroatletica 2002), Edoardo Macrì (CUS Pro Patria Milano), Marco Di Stefano (Pol. Besanese), Edoardo Grassi (PBM Bovisio) e Federico Incontri (Pro Sesto).

GARA MASTER OVER 50 (6 km) - C'è la nebbia sul percorso, quando alle 9 di mattina è partita la prima gara. I migliori si mettono subito davanti, ma dopo il primo giro inizia la fuga di Fabio Cattaneo (GAP Saronno - M50), tornato nel circuito dopo i 4 successi consecutivi dell'edizione 2020. Due stagioni in più non hanno intaccato il suo motore, così il saronnese fila dritto al traguardo mentre dietro si lotta per le altre posizioni. Il recupero di Antonio Basilico (Virtus Groane - M50) gli vale il 2° posto, mentre Oscar Balbiani (Atletica Lecco-Colombo - M55) salva il 3° lasciandosi alle spalle Gennaro Piermatteo (Daini Carate - M50), Stefano Bulessi (Atletica Circolo Guardia di Finanza - M50), Emiliano Ceraulo (Podismo Muggiano - M50), Felice Piantanida (Escursionisti Civates - M55) e Andrea Cavalli (Atletica Lambro  - M50). Al traguardo anche Oscar Iacoboni (Euroatletica 2002), sul percorso da 4 km, decano del gruppo della categoria M85.

GARE GIOVANILI Per gli under 16 è tempo di Campionato provinciale. Nella gara Cadette (2 km), sorprende tutte il nome nuovo di Letizia Cavallaro (Atletica Malnate). La varesina mette subito alla frusta il gruppo, la segue la favorita Giorgia Franzolini (Euroatletica 2002), che però paga nel finale. Cavallaro tiene la testa fino al traguardo, dietro Rebecca Borgonovo (Geas Atletica) recupera sulla Franzolini e si aggiudica il titolo provinciale. Dietro Franzolini ci sono le bustocche Matilde Tanzarella e Giulia Macchi (Pro Patria ARC Busto Arsizio), poi Maia Lunghi (Azzurra Garbagnate). Gara più serrata tra i Cadetti (2 km), dove lo sforzo iniziale di Giacomo Secchi (Atletica Concorezzo) viene rintuzzato dagli avversari. Lo spunto finale vincente è quello di Niccolò Preziuso Noyer (CUS Pro Patria Milano) che supera Thomas Colombo (Atletica Riccardi Milano 1946), Matteo Travaini (Pro Patria ARC Busto Arsizio), Giacomo Secchi e Alessandro Belotti (Euroatletica 2002).

Poche sorprese nella gare Ragazzi/e (1 km). Tra i nati 2009, l'acuto di giornata è quello del varesino Mattia Martin (Atletica Malnate), che sorprende la coppia formata da Riccardo Villa (Euroatletica 2002) e Andrea Lanzillotta (PBM Bovisio), fin qui indiscussi protagonisti della categoria. Al femminile, conferma per Caterina Meani (Athl. Villasanta), che stavolta si lascia alle spalle Aurora Demarco (Virtus Groane) e Iris Acri (CUS). Nelle gare dei nati 2010, Asia Scimone (Atletica Meneghina) fa gara tranquilla e solitaria, davanti alla compagna Maddalena Ravà e a Chiara Terrani (Atletica Desio). Ennesima agevole vittoria anche per Francesco Lollo (Atletica Cesano) davanti a Paolo Valgattarri (CUS Pro Patria Milano) ed Edo Rusconi Giannetti (Atletica Monza).. Negli Esordienti 5 (nati 2011/12) vittorie per Luca Striatto (Vis Nova Giussano),  Camilla Ronchi (Atletica Monza), Jacopo Ricca (CUS Pro Patria Milano) e Beatrice Negrato (PBM Bovisio).

Davide Viganò/Cross per Tutti

FOTO di Roberto Mandelli: in home Sara Gandolfi, in alto Marco Zoldan.

Comitato Regionale Lombardia - Federazione Italiana di Atletica Leggera
IBAN:
IT24U0100501601000000140051
Tel.: +39.02.744786 - Fax: +39.02.716706 - P.IVA: 01384571004 e C.F.: 05289680588
via Giovanni Battista Piranesi, 46 - 20137 Milano