Cross per Tutti: Edoardo Melloni e Silvia Gradizzi Svettano in Gara-2 a Cesano Maderno

Pubblicato: Lunedì, 31 Gennaio 2022

Gara 2 a Cesano Maderno per il Cross per Tutti, che domenica 30 gennaio ha visto in gara poco meno di 1300 atleti, dai 5 agli 80 anni. In una insolita mattinata calda, 22 gara hanno animato l'area verde del Centro sportivo di via Martinelli. Gare assolute che hanno visto la vittoria di due nomi come Edoardo Melloni e Silvia Gradizzi, già tricolore juniores nei 3000. Grande entusiasmo nelle gare giovanili, con il numero di atleti in crescita rispetto alla prima gara di Canegrate. Anche il Cross segue l'andamento del Covid.

GARA ELITE UOMINI - Gli attesi protagonisti scattano subito al via. Ci sono il vincitore di Canegrate, il biellese Umberto Contran (Bugella Sport), l'ingegnere milanese Edoardo Melloni (Athletic Club 96 Alperia Bolzano) e il bresciano Francesco Alliegro (Libertas Unicusano Livorno), secondo sette giorni fa. Si uniscono a loro l'under 23 Carlo Bedin (Team-A Lombardia) e il fuori classifica Adrien Debray, belga di 23 anni studente all'Università Bicocca. I cinque fanno il vuoto alle spalle, poi l'attacco decisivo nel 5° km. Si staccano Alliegro e Bedin, Contran resiste fino 300 metri dal traguardo, poi Melloni fa valere l'attacco vincente, affiancato dal compagno di allenamenti Debray. Dietro Melloni, Contran e Alliegro, Bedin è il primo tra le Promesse, poi Jean Pierre Vallet (Atletica Cogne Aosta), Karim Bendahou (Pro Sesto), Giacomo Talamazzini (Euroatletica 2002), Mattia Grifa (Azzurra Garbagnate), Davide Zanella (La Fenice), Luca Riccardi (CBA Cinisello), Mattia Fezza (DK Runners) primo dei master M35 e Dario Ciardelli (ASD Vegan Power) primo degli M40. "Ci voleva coraggio a prendere l'iniziativa su un percorso così difficile - ha detto Melloni nel dopogara - Ho provato ad attaccare dopo l'ultima salita ma non ha sortito un grande effetto. Contran è stato bravo".

GARA FEMMINILE - Grande attesa per rivedere nel circuito l'azzurrina Silvia Gradizzi (CUS Pro Patria Milano), valdostana. Due anni fa si mise in mostra per la prima volta con un secondo posto nella tappa di Seveso. Ora il suo motore ha tutta un'altra cilindrata, e scappa via fin dal colpo di pistola. Gara tutta solitaria la sua, mentre dietro c'è ancora una grande prova della triatleta Rocio Bermejo Blaya (Friesian Team), vincitrice di gara 1. Al traguardo, oltre un minuto di vantaggio per la finalista degli Europei juniores di Tallin, poi Bermejo Blaya che vince la classifica senior, e terza, dopo una grande rimonta, Luisa Gaia Dal Molin (Milano Atletica). Quarta e prima delle junior per l'altra valdostana Laura Segor (CUS Pro Patria Milano), compagna di allenamenti della Gradizzi, poi Camilla Galimberti (Bracco), Federica Dal Molin (Bracco), Chiara Fumagalli (I Bocia Verano Brianza), Giorgia Cantù (CUS Pro Patria) ed Elvira Marchianò (Milano Atletica) prima delle master (F35). Iolanda Donzuso (Milano Atletica) è la migliore delle Allieve (13esima).

GARA UNDER 20 - Assenti i protagonisti di Canegrate, la gara parte senza veri favoriti. Sono gli atleti del Team-A Lombardia ad animare l'andatura. I conti però si fanno nel secondo giro, quando l'allievo Giacomo Lorusso (Team-A Lombardia) mette ordine nei ranghi del gruppo. Il brianzolo allunga su tutti, lo junior Pietro Botros (Cento Torri Pavia) si accoda a debita distanza, e Nicola Fumagalli (Team-A Lombardia) recupera sui compagni di squadra. Questo il podio, con Saliou Ndiaye (Team-A Lombardia) 4° davanti a Edoardo Grassi (PBM Bovisio), Yuri Azzara (La Fenice), Edoardo Vandelli (Azzurra Garbagnate), Stefano Baronio (Atletica Monterosa).

GARA MASTER OVER 50 - La gara di apertura vede l'assolo di uno scatenato Oscar Balbiani (Atletica Lecco Colombo Costruzioni - M55), imprendibile per tutti gli avversari. Dopo due podi consecutivi, ecco la prima vittoria per il lecchese. Dopo 37 secondi arriva Stefano Bulessi (Circolo Atletica Guardia di Finanza - M50), poi Felice Piantanida (Società Escursionisti Civates - M55), Gerardo Milo (PBM Bovisio - M50), Emiliano Ceraulo (Podismo Muggiano - M50), Franco Talamazzini (Euroatletica 2002 - M55), Massimo Figaroli (CBA Cinisello - M50), Andrea Cavalli (Atletica Lambro - M50). Antonio Fiume (Runners Legnano) è il migliore degli M60, Giovanni Lunardi (Euroatletica 2002) degli M65.

GARE GIOVANILI - La gara Cadette ha visto la conferma della favorita Giorgia Franzolini (Euroatletica 2002), già prima a Canegrate. Il forcing finale non lascia scampo alle compagne di fuga Rebecca Borgonovo (Geas) e la piemontese Silvia Signini (Bugella Sport). Tra i Cadetti, dopo il primo km accelera Giacomo Secchi (Atletica Concorezzo), alle sue spalle finiscono Alessandro Zanghi (La Fenice) e Giacomo Giorgini (Team Brianza Lissone). Gare Ragazzi/e che tornano divisi per anno di età. Conferme per i migliori della categoria. Tra i nati 2009, vittorie per i campioni provinciali Riccardo Villa (Euroatletica 2002) e Caterina Meani (Athl. Villasanta), per i 2010 vincono Francesco Lollo (Atletica Cesano) e Asia Scimone (Atletica Meneghina). Negli Esordienti 5 (nati 2011/12) vittorie per Filippo Mangone (Atletica Muggiò), Sara Mottadelli (Pol. Besanese), Federico Cella (Atletica Muggiò) e Beatrice Negrato (PBM Bovisio).

Prossima gara, domenica 6 febbraio a Lissone.

Davide Viganò

FOTO di Carlo Vincenzi

Comitato Regionale Lombardia - Federazione Italiana di Atletica Leggera
IBAN:
IT24U0100501601000000140051
Tel.: +39.02.744786 - Fax: +39.02.716706 - P.IVA: 01384571004 e C.F.: 05289680588
via Giovanni Battista Piranesi, 46 - 20137 Milano