Cinque Mulini: Luca Alfieri Migliore degli Italiani nell’Edizione n° 90 Dominata dall’Africa

Pubblicato: Domenica, 30 Gennaio 2022

Vince la keniana Teresiah Muthoni Gateri tra le donne, rivince Nibret Melak tra gli uomini, ma l’eroe della 90esima Cinque Mulini internazionale, tappa Gold del circuito World Athletics Cross Country Tour organizzata dall’Unione Sportiva San Vittore Olona 1906, è in chiave lombarda il brianzolo Luca Alfieri. Già azzurro a livello “under” e già tricolore giovanile della corsa campestre, il 21enne corridore della PBM Bovisio Masciago allenato da Mario Scirè (adattissimo per caratteristiche a cross e gare su strada) è 13esimo nella gara Assoluta maschile battendo però tutti gli altri italiani in gara, a partire dai due finalisti olimpici dei 3000m siepi Ala Zoghlami (Fiamme Oro) e Ahmed Abdelwahed (Fiamme Gialle). In campo femminile eccellente quinta posizione per la vicecampionessa europea Under 23 dei 10.000m Anna Arnaudo (Battaglio CUS Torino).

DONNE – Un cedimento fisico ferma Nadia Battocletti nella caccia al podio e per l’Italia arriva un’altra edizione (la settima di fila) senza azzurre in top 3. Primo dei tre giri (distanza totale 6200 metri) al piccolo trotto  con un gruppo di testa di nove atlete con cinque italiane: Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre), Rebecca Lonedo (Atl. Vicentina), Anna Arnaudo (Battaglio CUS Torino), Martina Merlo (Aeronautica) e Giovanna Selva (Sport Project Vco). Nella seconda tornata l’andatura accelera sotto la spinta delle tre keniane Teresiah Muthoni Gateri, Zenah Jemutai Yego e Lucy Mawia Muli: Battocletti rintuzza l’attacco recuperando in salita ma è stoppata poi da problemi di respirazione all’ingresso nel  Mulino Meraviglia. Nel terzo giro arriva l’allungo decisivo della campionessa del mondo under 20 dei 3000 metri Teresiah Muthoni Gateri (19:40), a staccare l’argento della stessa rassegna di Nairobi Zenah Jemutai Yego (19:45). L’Europa è sul podio con la slovena Klara Lukan, storica rivale di Battocletti nelle categorie giovanili e oggi terza in 19:53. Quarta l’altra keniana Lucy Mawia (Gs Lammari, 20:15) e può esultare per il quinto posto Anna Arnaudo (20:20), prima delle italiane, seguita da Martina Merlo (Aeronautica, sesta in 20:31), Giovanna Selva (Sport Project Vco, settima in 20:39), Rebecca Lonedo (Atl. Vicentina, ottava in 20:39). In top ten anche le altre azzurre Federica Zanne (Esercito, nona in 21:06), bresciana, e Michela Moretton (Atl. Ponzano, decima in 21:07). Migliore under 20 femminile Alice Piana (Sport Project Vco) in 22:25. “Anche oggi ho esplorato i miei limiti e ora ho più consapevolezze su cosa lavorare - le parole di Anna Arnaudo - Le salite erano impegnative muscolarmente, soprattutto per un fisico come il mio, ma sono in partita in modo coraggioso e ho dato tutto. Sto studiando tanto in questo periodo all’università (ingegneria al Politecnico di Torino, ndr) e non era scontato riuscire a gareggiare oggi. Ora non mi dispiacerebbe tornare alle gare in pista che già mi mancano. Sicuramente sarò di nuovo nel cross il 20 febbraio ad Alà dei Sardi e poi ai Tricolori di campestre a Trieste a marzo”.

UOMINI - Restano davanti in una decina fino al terzo giro, tutti atleti africani, a darsi battaglia sui saliscendi della Cinque Mulini in una giornata di sole e di condizioni climatiche perfette. Nel penultimo giro l’affare per la vittoria si restringe a cinque pretendenti, con particolare impegno di Tadese Worku, quindi è lotta a quattro nell’ultima tornata. La differenza la fa il formidabile cambio di passo dell’etiope Nibret Melak (28:33), già primo nel 2021, nei centocinquanta metri finali, una volata bruciante che piega il keniano Levy Kibet (28:35) e gli altri etiopi Worku (28:36) e Tadese Takele (28:36), premiati dal presidente della FIDAL Stefano Mei. Tredicesima piazza per Luca Alfieri (29:58) che fa meglio dei due siepisti azzurri Ala Zoghlami (Fiamme Oro, 14esimo in 30:02) e Ahmed Abdelwahed (Fiamme Gialle, 15esimo in 30:03). Altri azzurri: 16esimo Cesare Maestri (Atl. Valli Bergamasche Leffe, 30:11), 17esimo Ahmed Ouhda (Atl. Casone Noceto, 30:41), 18esimo Sergiy Polikarpenko (Carabinieri, 30:45).

Cesare Rizzi/Nazareno Orlandi

FOTO d'archivio: in home Luca Alfieri, in alto Anna Arnaudo. FOTO organizzatori qui sotto: gli arrivi dei vincitori.

Cinque Mulini 2022 Muthoni arrivo F

 

Cinque Mulini 2022 Melak arrivo M

Comitato Regionale Lombardia - Federazione Italiana di Atletica Leggera
IBAN:
IT24U0100501601000000140051
Tel.: +39.02.744786 - Fax: +39.02.716706 - P.IVA: 01384571004 e C.F.: 05289680588
via Giovanni Battista Piranesi, 46 - 20137 Milano